Ultimi post

sabato 30 agosto 2014

#lavitasiperde



Arriva sempre il giorno in cui una ruga o un capello bianco ti fanno riflettere sul futuro e sul passato.
Si ricordano le gioie, gli ostacoli superati, i sorrisi, i pianti. Si riorganizzano i piani e si rivedono i progetti; si valutano i successi e si sbuffa ripensando alle sconfitte, ma quasi mai ci si sofferma a meditare su tutta la vita che si è persa, senza rendersene conto.
Perché la vita, vissuta male, si perde, ogni giorno, e non ritorna più.

La vita si perde se si smette di lottare per essere felice.
La vita si perde non osservando i dettagli, che volano via, come una foto mai scattata, che non lascerà memoria.
La vita si perde nella paura, di provare, di rischiare, di amare.
La vita si perde facendo un lavoro che non ci appassiona, "perché devo ringraziare il cielo se ce l'ho, perché non ne troverò mai un altro, perché ho troppe responsabilità per cambiarlo, perché è così e basta".
La vita si perde non combattendo la noia, perché si è stanchi di qualcosa, ma non si sa bene di cosa.
La vita si perde quando si trattengono le lacrime.
La vita si perde rifugiandosi nell'invidia e nel rancore, perché non si ha la forza dell'ammirazione, del sorriso e dell'indifferenza davanti alle cattiverie.
La vita si perde evitando gli altri, senza comprendere che possono arricchirci con poco o aver bisogno della nostra mano per rialzarsi.
La vita si perde quando si è troppo cinici per abbassarsi a certe smancerie.
La vita si perde restando nelle storie senza amore, "perché ho paura della solitudine, perché ho una certa età, perché non merito di meglio".
La vita si perde abbandonandosi al dolore, quando non c'è nulla che il nostro cuore straziato possa risolvere.
La vita si perde quando si rinuncia ad usare il nostro talento per creare qualcosa di bello e importante.
La vita si perde perché si è troppo orgogliosi, perché "ha cominciato lui e questa non gliela perdono".
La vita si perde nei giorni importanti per qualcuno che ami, se tu non ci sei.
La vita si perde quando si smette di inseguire i sogni, "perché mi ero illuso, perché sono stanco, perché non ce la farò mai".
La vita si perde in certi pianti, quelli che non ti hanno insegnato nulla.
La vita si perde quando non si ride e non si abbraccia abbastanza.
La vita si perde quando si litiga e non si fa l'amore per far pace e ci si addormenta senza guardarsi in faccia.
La vita si perde quando si muore, anche soltanto dentro.

Giancarlo Chieco


P.S.: Lo so, la vita si perde anche leggendo un post che non ci piace, ma io penso che questa riflessione possa essere utile. La vita è un percorso unico e irripetibile, quindi è meglio cercare di correggersi più che si può, per viverla meglio, prima che sia troppo tardi (sono ammessi gli scongiuri).


Nessun commento:

Posta un commento

ShareThis

Condividere i post che ti piacciono più che un dovere è un piacere!
#lavitasiperde